domenica 3 maggio 2015

Un fermo casuale

Edgar Degas

Il bello è ciò che cogliamo mentre sta passando. È l'effimera configurazione delle cose nel momento in cui ne vedi insieme la bellezza e la morte.
Muriel Barbery, L'eleganza del riccio, 2006

10 commenti:

  1. Quanta finezza in quest'associazione tra immagine e testo! E bellissimo quel Dégas visto proprio di sfuggita, passando.
    Grazie, Stefania, e buon serata!!!

    RispondiElimina
  2. Cara Stefania, belle queste frasi cara amica.
    Ciao e ti auguro una buona settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Sempre splendidi articoli nelle interessanti pagine del tuo blog, cara Stefania
    Inizia una gioiosa settimana, un abbraccio, silvia

    RispondiElimina
  4. Grande citazione!
    Buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  5. Wow bellissimo questa immagine! La conosco bene xè ne sono innamorata! Amo la danza classica! Bellissimo il tuo blog! Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  6. Bravissimo pittore, qualche anno fa ho visto una mostra a lui dedicata a Torino. Peccato che i quadri più celebri non ci fossero.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  7. Parole sante! Ottima foto, buona serata ciao andrea

    RispondiElimina
  8. Un grazie a tutti voi per i vostri commenti, è sempre un piacere leggervi. Buona giornata. :)

    RispondiElimina
  9. Ero convinta di aver commentato il post ma evidentemente no...cavolo spero di non avete la demenza senile in tenera età ahuahuahua
    Bellissima questa frase, ho adorato L'eleganza del riccio, un romanzo superbo e delicato.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  10. qualche anno fa ero andata ad una mostra su Degas e ci ero rimasta malissimo nello scoprire che Degas non era affatto un amante romantico delle ballerine ma era interessato solo e soltanto a dipingere il movimento e diceva cose del tipo che per lui dipingere una ballerina o un cavallo era la stessa cosa :(

    RispondiElimina