martedì 16 gennaio 2018

Passeggiata per il borgo

"Fu nelle vie di questo
Borgo che nuova cosa
m’avvenne.
Fu come un vano
sospiro
il desiderio improvviso d’uscire
di me stesso, di vivere la vita
di tutti,
d’essere come tutti
gli uomini di tutti
i giorni."
(da Il borgo)
 di Umberto Saba 
 Passeggiando per i borghi si fanno sempre belle scoperte. Basta una giornata con il cielo azzurro, un raggio di sole che illumini un particolare, la mente sgombra da pensieri, e scorci, che non avevi notato solo fino ad ieri, si svelano nella loro singolare suggestione. Così può nascere, anche, la voglia di fotografarli, per fermare quell'attimo  e  immortalarlo per sempre.
Queste, che vi sto mostrando, sono foto del piccolo borgo dove vivo. Lo so, non è il momento più adatto. In primavera o in estate è tutta un'altra cosa: tra gerani appesi, frutti maturi penzolanti dai rami e altri fiori è un rigoglio di colori. Adesso in qualche angolo ci sono ancora mucchietti di neve. Ma ieri, le candide montagne sullo sfondo, il cielo azzurro attraversato da scompigliate nuvole bianche, la temperatura non proprio gelida, hanno contagiato il mio umore e mentre passeggiavo senza una vera meta ho scattato queste foto.



E' paese, terra di confine
solinga e generosa
cristallina d'acqua e di vento.
Corteggia gli umori della mia anima schiva
coi silenzi adulatori
d'immagini e di suoni.







E' paese di sguardi gentili
fissati nell'asprezza della pietra
nella sobrietà delle sue mura.







Questa terra, é la mia terra
da quel giorno
di straniera seduzione.
Ogni via, spigolo nella roccia
è mappa nel cuore
che evoca a ogni passo
sagome sfumate di ricordi.

Paese, il mio paese
un rifugio di pace e abbandono.
Stefania Pellegrini

(Il mio paese - pubblicata sulla raccolta Isole-END Edizioni)



20 commenti:

  1. Cara Stefania, in questo post, ti presenti veramente per quello che sei! Una vera poetessa!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tommaso, grazie. Sempre gentile a farmi visita. Un carissimo saluto.

      Elimina
  2. Grazie, cara Stefania, di aver condiviso con noi il fascino dei tuoi luoghi con immagini e parole uscite dal cuore!
    Un grande abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per la visita, mi fa sempre molto piacere. E' un piccolo borgo, e forse per qualcuno troppo silenzioso, ma aiuta a sentirsi più vicino alla natura.
      Un forte abbraccio a te.

      Elimina
  3. Versi e immagini incantevoli! Asprezza di pietra, sobrietà e colori affascinanti! Buon serata Stefania, complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosanna per l'apprezzamento. E' una piccola e semplice poesia, un po' come il mio paesello. Un caro saluto.

      Elimina
  4. Ciao Stefania,i borghi italiani sono tutti bellissimi come la tua poesia,corredata da bellissime foto.Grazie per aver ricordato,con una lirica, il mio grande concittadino,Umberto Saba.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ben trovato. L'omoggio a Umberto Saba, tuo concittadino e grande poeta, era dovuto.
      Apprezzo molto le sue poesie.
      Un saluto a te.

      Elimina
  5. Immagini meravigliose, in cui rinascere e ritrovare la parte migliore di noi stessi, per vivere attimi speciali.
    E' sempre un piacere sostare nelle tue pagine, dolce Stefania, un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un luogo, davvero come dici tu, che ti permette di leggere dentro te stesso e ti aiuta a trovare la parte migliore. Forse un po' solitario, ma intimo. Un abbraccio e grazie!

      Elimina
  6. Bellissimo e poetico il tuo borgo. Complimenti sia per le foto molto suggestive che per la bella poesia!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, ben ritrovata.
      Un caro saluto.

      Elimina
  7. Anch'io amo molto passeggiare per gli antichi borghi, dove ci sono moltissimi angoli da fotografare, meglio in primavera/estate, quando ci sono quei bellissimi vasi di gerani o di altri fiori, che danno tocchi di colore in più. E ogni angolo è una scoperta, c'è sempre qualche scorcio che vale la pena di scoprire e fotografare. Molto bello il tuo borgo. Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mirtillo per la gradita visita.
      Un caro saluto
      Stefania

      Elimina
  8. Buongiorno cara Stefania.
    Bellissimo racconto del tuo borgo e splendide foto.
    Ti avviso che ti ho donato un premio da me nel mio blog "I Pensieri di P.".
    Ti abbraccio forte, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Pia, quale onore!! Ti ringrazio tanto per il gentile pensiero.
      Un abbraccio a te

      Elimina
  9. Ciao. Arrivo dal blog di Pia, che ti ha fatto dono di un premio che ho istituito ieri a ricordo di Audrey Hepburn.
    Il tuo blog è molto bello. Come il borgo del paese in cui vivi.
    Le foto scattate sono molto belle.
    Ti seguirò volentieri.
    A presto.
    PS: premio meritatissimo.

    Mariella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben trovata e grazieeee. E' un vero piacere fare la tua conoscenza.
      Passerò a trovarti.
      Ciao e buona domenica.

      Elimina
  10. Arrivo dal blog di Pia, non ti conoscevo, complimenti per queste foto, magnifiche, sembra il paese dove vado in estate, e per i versi veramente belli. Buona serata.
    sinforosa

    RispondiElimina
  11. Carissima poetessa, hai creato un mosaico di pura bellezza!
    Mosaico d'immagini, di parole che evocano quell'abbraccio con il luogo che amiamo che ci rende "intimamente" felici...
    Perché la vera felicità è nell' intimità della nostra esistenza, " di quell'attimo profondo, unico e irripetibile della luce" direbbe Claude Monet...
    E quella luce è il dono delle tue preziose parole!
    GRAZIE!!
    Adriana

    RispondiElimina