giovedì 20 agosto 2015

L'isola senza tempo

Henri Matisse

Partiamo stasera col vento dell'estate.
Partiamo! L'idea s'accende
nel gioco di un pensiero.
S'alimenta dalla sagoma di un sogno
e via via prende forma.
La vedi l'isola? Ci chiama,
attraverso il vento caldo
che in vortici alza le sue sabbie.
Sono venute anche le stelle
sono venute a spire in massa
a tessere prodigiose mappe
per i nostri cuori erranti.
Vieni andiamo,
troveremo l'isola senza tempo
e forse il cielo
si scorderà di noi.
Instancabili le nostre carezze
nella brezza leggera veglieranno
ai raggi dorati del mattino.
Resteremo lì
dove il dolore non ha dimora
giorno e notte come l'aurora,
sull'armonia intessuta nella luce
di un nascere nell'ombra
fantasticando trame
con le tenebre dell'immortalità.
Smania di andare, voglia di restare
alterne le vibrazioni di un cuore zingaro.
La vita nel soffio del vento,
ti sorride, t'accarezza, passa. 
Stefyp © 
Anno 2012
TUTTI I DIRITTI RISERVATI

20 commenti:

  1. la poesia come vascello sospinto dal vento armonioso ci conduce per nuovi paesaggi. Un bel viaggio!
    Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesco apprezzo molto la tua interpretazione...:))

      Elimina
  2. Sei molto brava , sia nello scrivere i tuoi versi ,che nell'abbinare dipinti famosi. Questo quadro di Matisse non lo conoscevo. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Mirtillo, sei molto gentile. Sono contenta di averti fatto conoscere questo quadro che tra l'altro mi sembra rappresenti Bordighera... Un saluto a te :))

      Elimina
  3. Un sogno d'incredibile bellezza e intensità che si realizza in un'isola senza tempo, ove ogni
    desiderio prende corpo in una dimensione al di fuori della realtà comune....
    Versi belli, buona serata Stefania, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Silvia, apprezzo molto il tuo commento. Buona serata a te :))

      Elimina
  4. Invidio i poeti ( e le poetesse ) : il loro sguardo varca la coltre delle nubi, e vede il irmamento sopora di essa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ma che bel commento!! Grazie, le tue parole sono poesia... buona giornata a te :)

      Elimina
  5. bravissima complimenti!! buon sabato, ciao Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, sempre gentile..grazie :)

      Elimina
  6. Tutti i poeti vedono una realtà che spesso agli altri è negata,complimenti.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a te Fulvio un grazie di cuore per le belle parole...il poeta prova di vedere le cose sotto un'altra luce e a volte ci riesce...grazie ancora anche per la visita :)

      Elimina
  7. Cuori erranti, si, mentre la vita passa e non sempre accarezza. Ma il cielo non si dimenticherà di noi... Ciao Stefy e grazie per il passaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, per me è stato un piacere, mi piace la pittura e la tecnica dell'acquarello in particolar modo, le sue intensità, i suoi delicati chiarori.... sono piacere per gli occhi e mi fanno stare bene.
      Grazie ancora per il passaggio e per la bella interpretazione. :))

      Elimina
  8. Bellissima! Il desiderio di serenità è sempre presente in questo nostro vivere frenetico. L'ultima strofa ne rivela il bisogno in una chiusa stupenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Rosanna per l'apprezzamento e la tua bella interpretazione, mi ha fatto molto piacere. Serena giornata a te :)

      Elimina
  9. Mi sembra di vederla l'isola senza tempo e mi sembra di sentire la brezza del suo vento e il calore dei raggi dorati del suo sole !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...allora la poesia ha raggiunto il suo obbiettivo...grazie Sciarada, grazie di cuore :)

      Elimina